Cineforum

cineforum categoriaIl Cineforum di ESN Roma ASE è un modo molto particolare e rilassante per imparare o abituarti sia alla lingua italiana che alla sua tradizione cinematografica. Il tutto sempre gratis o con un modestissimo contributo spese.

Ogni Mercoledì infatti verrà proiettato un bel film italiano di grande successo (con i sottotitoli per facilitarti la comprensione) dove alla fine della proiezione potrai cogliere l'occasione per soffermarti insieme a tutti gli altri Erasmus per dare un tuo giudizio sul film e commentarlo.

Durante i periodi primaverile, estivo e autunnale i film vengono proiettati open-air di notte per rendere la visione ancora più suggestiva!

Ecco un sempio di alcuni film proiettati durante i nostri cineforum:

  • - Il Postino
  • - Nuovo Cinema Paradiso
  • - Mediterraneo
  • - La Dolce Vita
  • - I Cento Passi
  • - La Vita è Bella
  • - Romanzo Criminale
  • - Vacanze Romane
  • - Le Fate Ignoranticine
  • - Rocco e i suoi Fratelli
  • - Il Mostro

e tanti tanti altri!

Buona visione!

ESN Roma ASE, wt-Cinema



GIOVEDì 10 DICEMBRE ★CINEFORUM ESN ROMA ASE★ @TIRABOUCHON

GIOVEDì 10 DICEMBRE-CINEFORUM ESN ROMA ASE @TIRABOUCHON (Via degli Aurunci 26) MAPPA http://ow.ly/SIvV0

APPUNTAMENTO ALLE 20.30 AL TIRABOUCHON PER IL CINEFORUM DI ESN ROMA ASE CON IL FILM “INDOVINA CHI VIENE A NATALE?” CON SOTTOTITOLI IN ITALIANO!!!

 IL FILM INIZIA ALLE 21.00!



Giovedì 10 Dicembre proietteremo "Indovina chi viene a Natale?", un film italiano del 2013 diretto da Fausto Brizzi.

indovina-chi-viene-a-natale-1864x945



TRAMA:

Una famiglia molto allargata si riunisce per le feste di Natale, dopo la morte del capofamiglia Leonardo Sereni, famoso cantante. Il figlio maggiore Giulio, con la moglie Marina, possiede una fabbrica di panettoni. La loro figlia psicologa Valentina si fidanza con Francesco, un diversamente abile, perché, dopo un incidente, è rimasto senza gli arti superiori.

La secondogenita di Leonardo e della moglie Emma è Chiara, madre di due bambini avuti da due diverse relazioni; dopo tanti amori sbagliati, finalmente sembra aver trovato l'uomo giusto, ovvero Domenico, un maestro elementare. C'è anche un figlio avuto da Leonardo da una relazione extra-coniugale, il napoletano Antonio. Quest'ultimo è sposato con Elisa e hanno tre bambini. Giulio e Marina inizialmente non accettano che la figlia stia con un disabile, ma Francesco darà prova di sapersela cavare da solo nonostante il suo handicap. I figli di Chiara non vogliono che la loro madre stia con l'ennesimo uomo, perché gelosi. Da qui nascono vari dispetti a Domenico, che si troverà a giustificare vari equivoci. Chiara lo caccerà di casa, facendolo poi ritornare, appena i bambini confesseranno le loro colpe.




Non puoi perderti quest'altra serata di cinema con noi! L'appuntamento è alle ORE 20.30, al pub Tirabouchon, Via degli Aurunci 26,(MAPPAhttp://ow.ly/SIvV0), nel cuore del quartiere San Lorenzo! Il film inizia alle 21.00! Al locale potrete usufruire di sconti sui drinks mostrando la ESN CARD! Infatti durante la serata tutti i cocktails e birre costeranno solo 3,50 €! 
Daje!!
ESN ROMA ASE (www.esn-roma.it)


ENGLISH VERSION

ON THURSDAY 10th DICEMBER, ,  AT 20.30 CINEFORUM BY ESN ROMA ASE @TIRABOUCHON (Via degli Aurunci 26) MAPPA http://ow.ly/SIvV0 

WELCOME TO ANOTHER DATE WITH OUR CINEFORUM WITH THE  FILM “INDOVINA CHI VIENE A NATALE?”!  ITALIAN SUBTITLES!  MEETING AT 20.30 AT THE PUB TIRABOUCHON! THE FILM STARTS AT 21.00!!!

 

You can't miss another evening of cinema with us! The meeting is at 20.30 at the pub @Tirabouchon, Via degli Aurunci 26,(MAPPA http://ow.ly/SIvV0), the film begins at 21.00!. At the pub you can have discounts in drinks showing the ESN CARD!Indeed all cockatils and beer cost only 3,50€!!!

Daje!!!

ESN ROMA ASE (www.esn-roma.it)

 

 
GIOVEDì 3 DICEMBRE ★CINEFORUM ESN ROMA ASE★ @TIRABOUCHON

GIOVEDì 3 DICEMBRE-CINEFORUM ESN ROMA ASE @TIRABOUCHON (Via degli Aurunci 26) MAPPA http://ow.ly/SIvV0

 

APPUNTAMENTO ALLE 20.00 AL TIRABOUCHON PER IL CINEFORUM DI ESN ROMA ASE CON IL FILM “ROMANZO CRIMINALE” CON SOTTOTITOLI IN ITALIANO!!! IL FILM INIZIA ALLE 20.30!


Giovedì 3 Dicembre proietteremo  “Romanzo Criminale”,
 un  film del 2005, diretto da Michele Placido, tratto dall'omonimo romanzo del 2002, scritto da Giancarlo De Cataldo, edito dalla casa editrice Einaudi. La vicenda è ispirata alla storia della banda della Magliana, nome attribuito dal giornalismo italiano a quella che venne considerata la più potente organizzazione criminale che abbia mai operato a Roma, alla quale vennero attribuiti legami con Cosa nostra, Camorra e 'Ndrangheta, ma anche con esponenti del mondo della politica, della massoneria, come la loggia P2 di Licio Gelli, dell'estrema destra eversiva, dei servizi segreti e del Vaticano. Il film si è aggiudicato 8 David di Donatello 2006 (tra cui il Premio David Giovani) e 5 Nastri d'argento.

 

Q0sejw

 

TRAMA: Roma, fine anni sessanta, alcuni ragazzini poveri rubano un'auto e ad un posto di blocco investono un agente ma riescono a scappare ed a nascondersi nel loro rifugio, una roulotte vicino alla spiaggia, dove decidono i loro soprannomi, ed il loro destino: si chiameranno il Libano, il Dandi, il Freddo ed Il Grana; poco dopo tuttavia arriva la polizia ed essi fuggono ma vengono presi: il Libano si ferisce alla gamba, il Dandi scappa ed Andreino, vero nome de Il Grana, muore per le ferite riportate durante la corsa spericolata con l'auto rubata.

Alcuni anni dopo il Libano attende il Freddo all'uscita del carcere e, insieme al Dandi (ispirato a Enrico de Pedis anche nel romanzo), a Bufalo, ai fratelli Ciro e Aldo Buffoni ed altri piccoli criminali della malavita romana, organizzano un sequestro di persona: reclutato il Nero, uno spietato neonazista esperto in arti marziali, rapiscono il Barone Rosellini, un ricco possidente, poi ucciso, ancora prima di aver ottenuto un congruo riscatto. Invece di spartire subito i soldi, il Libano propone a tutti i componenti del gruppo di formare una banda e di investire nel traffico dell'eroina, mettendo in piedi una vera organizzazione criminale che riesce in poco tempo ad assumere il controllo assoluto deltraffico di droga a Roma, estromettendo, o eliminando fisicamente, i vecchi boss. Presto le loro mire si espandono verso altri campi, come quello della prostituzione e del gioco d'azzardo, e si alleano con Cosa Nostra tramite un boss chiamato Zio Carlo, oltre ad ottenere la protezione degli "uomini senza volto", a cui lo Stato, nella persona del misterioso Dottor Carenza e de il Vecchio, affida lavori segreti e sporchi. Grazie all'approvazione di Zio Carlo, il Freddo e Il Libano uccideranno Il Terribile, boss che controllava la droga che circolava a Roma e che li aveva denunciati per riprendersi il potere sulla capitale. Nasce così la leggenda della banda della Magliana, che metterà a ferro e fuoco la città, le cui vicende si intrecceranno con gli avvenimenti più misteriosi della storia d'Italia per oltre 25 anni, tra cui l'omicidio di Aldo Moro e la strage di Bologna. L'unico a intuire lo strapotere del gruppo criminale è il commissario Scialoja, osteggiato però dai superiori, il quale, durante le indagini, inizia un'ambigua relazione con Patrizia, una prostituta, donna del Dandi. Con il rafforzarsi della banda cresce anche l'ambizione di Libano, che spinge il gruppo ad osare sempre di più ma contemporaneamente Freddo si innamora dell'innocente Roberta, con la quale vorrebbe ritirarsi, disgustato dalla connivenza della banda con la mafia ed i politici, ma soprattutto per non essere ancora una volta pedina in occulti giochi di potere. Libano, preoccupato e sotto pressione, viene accoltellato da Gemito, uno dei suoi scagnozzi, per un debito di gioco non onorato. Guidata da Freddo e Dandi, la banda ritrova la sua unità per vendicare la morte dell'amico e boss, ma la morte del capo carismatico segna comunque l'inizio della fine: grazie alle rivelazioni del Sorcio, assaggiatore di eroina per la banda e divenuto successivamente collaboratore di giustizia, tutta la banda viene arrestata e condannata, ad eccezione del Dandi, protetto dalle alte amicizie, il quale troverà comunque la morte ucciso dal Bufalo, uscito dal manicomio criminale con un permesso. Freddo, pur di evadere e rivedere Roberta, si inietta del sangue infetto, fornito da un medico cocainomane amico del Dandi; tale sangue lo avrebbe condotto alla morte nel giro di poco tempo. Quando si rende conto del progredire della malattia abbandona la donna della sua vita. Spinto dalla morte di Roberta, uccisa dallo scoppio di un'autobomba per una vendetta trasversale contro Il Freddo, dalla malattia e dal disgusto, decide di confessare tutto quanto sa della banda e delle losche protezioni di cui è stata beneficiaria, ma viene comunque assassinato dai servizi segreti subito dopo aver ucciso Ciro Buffoni. Sul finire del film un accenno piuttosto marcato all'implicazione dei servizi segreti e di altre forze statali nell'ambito di tutta la vicenda, e quasi una sorda compassione nei riguardi di quelli che furono sì carnefici, ma vittime al tempo stesso.

Non puoi perderti quest'altra serata di cinema con noi! L'appuntamento è alle ORE 20.00, al pub Tirabouchon, Via degli Aurunci 26,(MAPPAhttp://ow.ly/SIvV0), nel cuore del quartiere San Lorenzo! Il film inizia alle 20.30! Al locale potrete usufruire di sconti sui drinks mostrando la ESN CARD! Infatti durante la serata tutti i cocktails e birre costeranno solo 3,50 €! 
Daje!!
ESN ROMA ASE (www.esn-roma.it)


ENGLISH VERSION

ON THURSDAY 3rd DICEMBER, ,  AT 20.00 CINEFORUM BY ESN ROMA ASE @TIRABOUCHON (Via degli Aurunci 26) MAPPA http://ow.ly/SIvV0 

WELCOME TO ANOTHER DATE WITH OUR CINEFORUM WITH THE  FILM “ROMANZO CRIMINALE”!  ITALIAN SUBTITLES!  MEETING AT 20.00 AT THE PUB TIRABOUCHON! THE FILM STARTS AT 20.30!!!

 

You can't miss another evening of cinema with us! The meeting is at 20.00 at the pub @Tirabouchon, Via degli Aurunci 26,(MAPPA http://ow.ly/SIvV0), the film begins at 20.30!. At the pub you can have discounts in drinks showing the ESN CARD!Indeed all cockatils and beer cost only 3,50€!!!

Daje!!!

ESN ROMA ASE (www.esn-roma.it)

 
GIOVEDì 26 NOVEMBRE★CINEFORUM ESN ROMA ASE★ @TIRABOUCHON

 

 

GIOVEDì 26 NOVEMBRE-CINEFORUM ESN ROMA ASE @TIRABOUCHON (Via degli Aurunci 26) MAPPA http://ow.ly/SIvV0

APPUNTAMENTO ALLE 20.00 AL TIRABOUCHON PER IL CINEFORUM DI ESN ROMA ASE CON IL FILM “TUTTA LA VITA DAVANTI” CON SOTTOTITOLI IN ITALIANO!!! IL FILM INIZIA ALLE 20.30!


Giovedì 26 novembre proietteremo  “Tutta la vita davanti”,
un film del 2008 diretto da Paolo Virzì, liberamente ispirato al libro Il mondo deve sapere di Michela Murgia. Si tratta di una commedia agrodolce sul precariato raccontata attraverso il mondo dei call center. Il film è uscito in anteprima nelle sale italiane il 28 marzo 2008.

 

tutta-la-vita-davanti

 

 

TRAMA

Marta, appena laureata con lode in filosofia, partecipa a un concorso per ottenere un posto come ricercatrice; nell'attesa cerca un lavoro part-time. Mentre il fidanzato parte per gli Stati Uniti con un assegno di ricerca, Marta riesce a trovare solo un impiego come baby-sitter; si trasferisce quindi in una stanzetta dell'appartamento di Sonia, una ragazza all'incirca della sua età, con una vita disordinata e una bambina, Lara, a cui non sembra in grado di badare. Tra Marta e la bimba si instaura presto un legame molto forte: lei le racconta spesso degli scritti dei grandi filosofi al posto delle favole.

Marta ha però bisogno di guadagnare di più e Sonia le consiglia di rivolgersi alla Multiple Italia, dove anche lei lavora. L'azienda commercializza un costoso elettrodomestico multifunzione tramite ragazze addette al call center e ragazzi che si occupano delle dimostrazioni a domicilio e delle vendite vere e proprie. Marta diventa così una telefonista, mescolando gli schemi imposti alla sua spigliatezza e inventiva riesce a ottenere molti appuntamenti; le sue colleghe sono perlopiù ragazze ingenue, che sull'autobus parlano dei reality show, che Marta nemmeno conosce; i venditori sono ragazzi in cerca di successo e di autostima. Le tecniche di motivazione dell'azienda vanno dai messaggi sul cellulare da parte della capo telefonista alle canzoncine motivazionali, dalle premiazioni con futili gadget alle pubbliche ramanzine alla fine di ogni mese: Marta, pur risultando fin dall'inizio tra le più brave a fissare appuntamenti, mantiene sempre un lucido e ironico distacco. Il primo serio turbamento etico la colpisce quando, dopo aver fatto credere ad una cliente di essere una vecchia amica della nipote per ingraziarsela, scopre che quest'ultima si è tolta la vita perché non riusciva a trovare lavoro; è intenzionata a non molestare ulteriormente l'anziana, ma questa, commossa, la cerca più volte per aiutarla nel suo lavoro, vedendo nel suo caso la ristrettezza di prospettive che è stata fatale per la nipote. La bravura di Marta nel lavoro la fa entrare molto presto nelle grazie di Daniela, l'invasata capo telefonista, che si dice abbia una relazione con Claudio, il capo dell'azienda. Marta rivela a Giorgio, sindacalista della NIDIL, i criteri di licenziamento e le tecniche di motivazione e mobbing di cui è quotidianamente testimone, a cui il primo non può assistere sia perché ignorato dagli impiegati sia perché boicottato dall'azienda. Quando sembra che tra i due stia nascendo un sentimento, Marta lascia il suo fidanzato con un messaggio di posta elettronica, ma scopre immediatamente dopo che Giorgio ha avuto un'avventura con Sonia. Come per ripicca, Marta va a letto con l'esaltato Lucio, senza però voler iniziare con lui alcun tipo di relazione.

Quando il comportamento antisindacale dell'azienda è reso pubblico, all'interno si scatena una caccia alla spia, che si conclude con il licenziamento di Sonia, poiché viene vista parlare con Giorgio. Sonia, dalla vita squinternata ma di buon cuore, voleva solo dire a Giorgio che lo avrebbe lasciato, pensando di aver ferito i sentimenti di Marta. L'azienda, dopo la cattiva pubblicità, entra in crisi; Marta litiga con Giorgio, furiosa sia per aver constatato la sua scorrettezza (scopre infatti che ha moglie e figlio) nei confronti di Sonia, sia per la questione sindacale da lui aperta, accusandolo di aver tolto i mezzi di sussistenza a tante persone: tra le altre Sonia, che - avendo bisogno di soldi - entra nel giro delle escort. Nel frattempo Daniela comunica a Marta di aspettare un figlio da Claudio e di attendere il suo imminente divorzio, mentre Claudio coinvolge Marta nelle sue questioni familiari facendole intendere che Daniela si fa troppe illusioni e che lui è legatissimo ai suoi figli. L'improvvisa confidenza, peraltro niente affatto ricercata, di Marta con i capi dell'azienda le attira presto l'astio delle colleghe; in più riceve un'altra telefonata dell'anziana signora con la nipote suicida, che le comunica che Lucio, saputo che la signora non poteva permettersi di acquistare l'elettrodomestico, ha avuto degli scatti d'ira, danneggiando una porta e forse portando via i 300 euro della sua pensione, che si trovavano in vista su un tavolo. L'ingenuità, l'estrema gentilezza e persino la difesa di Lucio della signora commuovono Marta e la fanno sentire terribilmente in colpa. Il momento per lei è pessimo, si ritrova ad essere senza alcun punto di riferimento. Quando Lucio, depresso per non essere riuscito a conquistare Marta e per essere poco incisivo nel lavoro, risulta il peggior venditore del mese, gli viene richiesto di subire la punizione goliardica prevista, ovvero scrivere sulla propria fronte la parola "sfigato" con un pennarello indelebile; ma si rifiuta, litiga per questo con i colleghi e viene prima rincorso, poi umiliato e in preda ad un raptus si licenzia. Sconvolto e in lacrime, se ne va in macchina ma ha un grave incidente stradale. L'episodio provoca da parte dei sindacalisti l'istruzione di una causa per mobbing, che tuttavia non viene intentata perché nel frattempo accade un grave fatto di sangue che mette definitivamente in ginocchio l'azienda. Daniela comunica infatti a Claudio la propria gravidanza; la reazione di lui cancella la sua illusione d'amore e, già provata dalla probabile perdita del lavoro, in un raptus lo uccide, scivolando poi nella follia e facendosi arrestare la mattina dopo davanti al luogo di lavoro. L'azienda viene chiusa del tutto, e tutti gli impiegati, in una sorta di catarsi, si recano insieme al centro commerciale, ridono e si divertono, maschi e femmine non più in reparti separati, ansia e invidie di colpo spazzate via. Proprio in quel momento a Marta giunge la notizia della morte dell'amata madre, da tempo malata di cancro. Tornata a Roma, dopo il funerale a Palermo, Marta trova Lara per strada, in attesa che l'appartamento si liberi dai clienti della madre; indignata, decide di portare via la bambina e darla in custodia alla nonna, ma Sonia le raggiunge, e la bambina, pur molto legata a Marta, non vuole separarsi da sua madre. Marta chiede allora di essere accompagnata a casa dell'anziana signora, a cui restituisce i soldi della pensione giustificando con un errore il comportamento del suo collega. I soldi erano in realtà il compenso corrispostole da una pubblicazione accademica inglese che aveva accettato il suo scritto riguardante il confronto tra la filosofia di Heidegger, le dinamiche di relazione tra le telefoniste di un call center e quelle dei protagonisti di un reality show. La signora, ben lieta, abbraccia Marta che scoppia in un pianto liberatorio.

 

 

 

 

Non puoi perderti quest'altra serata di cinema con noi! L'appuntamento è alle ORE 20.00, al pub Tirabouchon, Via degli Aurunci 26,(MAPPAhttp://ow.ly/SIvV0), nel cuore del quartiere San Lorenzo! Il film inizia alle 20.30! Al locale potrete usufruire di sconti sui drinks mostrando la ESN CARD! Infatti durante la serata tutti i cocktails e    birre costeranno solo 3,50 €! 
Daje!!
ESN ROMA ASE (www.esn-roma.it)


ENGLISH VERSION

ON THURSDAY 26TH NOVEMBER, ,  AT 20.00 CINEFORUM BY ESN ROMA ASE @TIRABOUCHON (Via degli Aurunci 26) MAPPA http://ow.ly/SIvV0 

WELCOME TO ANOTHER DATE WITH OUR CINEFORUM WITH THE  FILM "TUTTA LA VITA DAVANTI”!  ITALIAN SUBTITLES!  MEETING AT 20.00 AT THE PUB TIRABOUCHON! THE FILM STARTS AT 20.30!!!

 

You can't miss another evening of cinema with us! The meeting is at 20.00 at the pub @Tirabouchon, Via degli Aurunci 26,(MAPPA http://ow.ly/SIvV0), the film begins at 20.30!. At the pub you can have discounts in drinks showing the ESN CARD!Indeed all cockatils and beer cost only 3,50€!!!

Daje!!!

ESN ROMA ASE (www.esn-roma.it)

 

 
GIOVEDì 19 NOVEMBRE★CINEFORUM ESN ROMA ASE★ @TIRABOUCHO

GIOVEDì 19 NOVEMBRE-CINEFORUM ESN ROMA ASE @TIRABOUCHON (Via degli Aurunci 26) MAPPA http://ow.ly/SIvV0

 

APPUNTAMENTO ALLE 20.00 AL TIRABOUCHON PER IL CINEFORUM DI ESN ROMA ASE CON IL FILM “NUOVO CINEMA PARADISO” CON SOTTOTITOLI IN ITALIANO!!! IL FILM INIZIA ALLE 20.30!


Giovedì 19 novembre proietteremo  “Nuovo Cinema Paradiso”, un film del 1988 scritto e diretto da Giuseppe Tornatore.

La versione internazionale di questo film (che, a differenza della versione originale di 173 minuti, è stata ridotta a 123 minuti) vinse il Grand Prix Speciale della Giuria al Festival di Cannes del 1989 e l'Oscar per il miglior film straniero.

 

 Cinema-aradiso

TRAMA: Salvatore Di Vita, da quando ha lasciato il paesino di cui è originario non vi ha mai più voluto rimettere piede e da trent'anni vive a Roma, dove nel frattempo è diventato un affermato regista cinematografico. Una sera, al suo rientro a casa, scopre dalla sua compagna la notizia della morte di un certo Alfredo, e per tutta la notte rivive i ricordi della sua infanzia. Dopo la fine della seconda guerra mondiale, in un paesino siciliano, Giancaldo, il cinema è l'unico divertimento. Siamo alla fine degli anni quaranta. Totò, un bambino povero che vive con la sorella e la madre, è in attesa che il padre, che risulta disperso, ritorni dalla Russia. Totò svolge il compito di chierichetto per don Adelfio, parroco del paese e gestore della sala cinematografica "Cinema Paradiso". Don Adelfio censura tutte le scene di baci all'interno dei film perché le ritiene troppo sconvenienti. Salvatore, affascinato dal cinematografo, tenta invano di assistere di nascosto alle proiezioni private per il prete e di rubare qualche scena tagliata dal proiezionista Alfredo. Quest'ultimo è un uomo analfabeta con cui Totò cerca di stringere amicizia, nonostante l'atteggiamento contrario di sua madre e l'atteggiamento un po' scontroso di Alfredo. In occasione dell'esame di licenza elementare a cui partecipa anche Alfredo, Totò riesce finalmente a fare un accordo con lui: il bambino darà ad Alfredo i risultati della prova, ma in cambio il proiezionista dovrà insegnare a Totò tutti i trucchi del mestiere. Una sera il pubblico reclama a gran voce il secondo spettacolo e, poiché la sala è stata chiusa, Alfredo e Totò decidono di accontentarli proiettando il film sul muro di una casa della piazza del paese. Una distrazione dell'uomo è la causa di un incendio che si propaga velocemente all'interno della cabina di proiezione. Totò riesce a salvare l'amico, che purtroppo perde la vista. Grazie all'intervento di un paesano diventato milionario, Spaccafico, la sala cinematografica viene ricostruita e prende il nome di "Nuovo Cinema Paradiso". Inizia così una nuova epoca per questo cinema al cui interno lavora il bambino, che d'ora in avanti proietterà pellicole non più censurate. Salvatore, diventato adolescente, conosce Elena, studentessa figlia del Direttore della Banca Locale, e se ne innamora. I genitori di lei non gradiscono la loro relazione e decidono di trasferirsi. Nel frattempo il ragazzo è chiamato ad assolvere il Servizio Militare di Leva nell'esercito a Roma e perde completamente le tracce di Elena. Tornato in Sicilia si rivede con Alfredo che gli consiglia di abbandonare per sempre la sua terra natale. Con quest'ultimo ricordo la mente di Salvatore torna alla realtà: nonostante sia un regista ricco e famoso è deluso della sua vita, e decide di partire per la Sicilia.

Il funerale di Alfredo diventa l'occasione per confrontarsi con il suo passato e con le persone che avevano popolato la sua infanzia. Anche il Nuovo Cinema Paradiso, oramai chiuso ed inutilizzato da sei anni, ha perso il suo splendore e Salvatore non può che assistere immobile alla sua demolizione. Il regista ha anche l'occasione di rivedere Elena, ma solo per l'ultima volta: lei è ormai sposata con un vecchio compagno di scuola di Totò. Dopo aver scoperto di non essersi incontrati l'ultima volta per una serie di coincidenze (e per l'intervento dello stesso Alfredo), vivono una notte di passione, destinata però a rimanere unica, e Totò non può fare altro che tornare a Roma con una bobina di pellicola che gli ha lasciato in eredità Alfredo: questa è un montaggio dei baci censurati da don Adelfio e la sua proiezione commuove Salvatore che con quelle immagini ricorda la sua infanzia.

 

 

 

Non puoi perderti quest'altra serata di cinema con noi! L'appuntamento è alle ORE 20.00, al pub Tirabouchon, Via degli Aurunci 26,(MAPPAhttp://ow.ly/SIvV0), nel cuore del quartiere San Lorenzo! Il film inizia alle 20.30! Al locale potrete usufruire di sconti sui drinks mostrando la ESN CARD! Infatti durante la serata tutti i cocktails e birre costeranno solo 3,50 €! 
Daje!!
ESN ROMA ASE (www.esn-roma.it)


ENGLISH VERSION

ON THURSDAY 19TH NOVEMBER,  AT 20.00 CINEFORUM BY ESN ROMA ASE @TIRABOUCHON (Via degli Aurunci 26) MAPPA http://ow.ly/SIvV0 

WELCOME TO ANOTHER DATE WITH OUR CINEFORUM WITH THE  FILM "NUOVO CINEMA PARADISO”!  ITALIAN SUBTITLES!  MEETING AT 20.00 AT THE PUB TIRABOUCHON! THE FILM STARTS AT 20.30!!!

 

You can't miss another evening of cinema with us! The meeting is at 20.00 at the pub @Tirabouchon, Via degli Aurunci 26,(MAPPA http://ow.ly/SIvV0), the film begins at 20.30!. At the pub you can have discounts in drinks showing the ESN CARD!Indeed all cockatils and beer cost only 3,50€!!!

Daje!!!

ESN ROMA ASE (www.esn-roma.it)

 

 
GIOVEDì 12 NOVEMBRE★CINEFORUM ESN ROMA ASE★ @TIRABOUCHON

 

GIOVEDì 12 NOVEMBRE-CINEFORUM ESN ROMA ASE @TIRABOUCHON (Via degli Aurunci 26) MAPPA http://ow.ly/SIvV0

APPUNTAMENTO ALLE 20.00 AL TIRABOUCHON PER IL CINEFORUM DI ESN ROMA ASE CON IL FILM “ITALIANS” CON SOTTOTITOLI!!! IL FILM INIZIA ALLE 20.30!


Giovedì 11 novembre proietteremo “Italians”,
un film del 2009 diretto da Giovanni Veronesi e interpretato da Carlo Verdone, Sergio Castellitto, Riccardo Scamarcio,Ksenia Rappoport e Dario Bandiera, che si sviluppa in due distinti episodi.

Il film (riconosciuto come d'interesse culturale nazionale dalla Direzione Generale per il Cinema del Ministero per i Beni e le Attività Culturali italiano) si propone di raccontare in due episodi i vizi e le virtù degli italiani all'estero nelle località di Dubai e San Pietroburgo.

Il titolo del film riprende una identica definizione del giornalista e scrittore Beppe Severgnini, che, come appare nei titoli, ne ha concesso l'utilizzo.

 

 

Italians Num 01

 

Fortunato è un camionista specializzato nel trasporto di veicoli di lusso, specialmente Ferrari, verso l’Arabia Saudita e i Paesi del Golfo in special modo Dubai. Fortunato ormai stanco di una vita lontana da casa, che lo costringe a vedere poco la figlia comunica al principale l’intenzione di lasciare l’incarico ed andare in pensione. Viene scelto il giovane Marcello come suo successore e Fortunato accetta di accompagnarlo per l’ultimo viaggio in modo da insegnarli i segreti del mestiere. Ma durante il viaggio Fortunato gli rivela che tutta l’attività è illegale; le Ferrari sono rubate, i passaporti sono falsi e Marcello deve passare per figlio di Fortunato.

Fortunato conosce ormai molto bene usi e abitudini del paese musulmano, in cui ha amici ed è molto conosciuto. Marcello invece non sa nulla di tali usanze e porta con sé una rivista porno, vietatissima nei Paesi musulmani, che rischia di mettere in crisi il loro viaggio. Nonostante ciò arrivano a Dubai e consegnano le auto al proprietario dell’autosalone dove si trova anche un pilota inglese, che dovrà partecipare, il giorno dopo, ad una gara tra auto di lusso, occasione di ricche scommesse. Conclusa la loro "missione" e incassati i soldi, i due decidono di spassarsela, assieme a due prostitute, in un locale.

Qui Fortunato, offeso dalle allusioni di tipo razzista del pilota inglese,[1] lo picchia, scatenando un rissa che li porta entrambi in prigione. Li libera pagando la cauzione il padrone della concessionaria, ma in cambio Fortunato dovrà partecipare alla gara al posto del pilota inglese che ha messo fuori combattimento nella rissa.

Fortunato riesce a vincere la gara ed il premio di 30.000 dollari messo in palio. Durante il viaggio di ritorno i due decidono di donare questa somma ad Hamed, un pastore amico di Fortunato, affinché egli possa far operare sua figlia che da piccola era rimasta ustionata al viso.

Mentre sono sulla nave che li riporta a casa, Marcello rivela la sua vera identità: egli è in realtà un agente dell'Interpol che si chiama Walter Lo Russo, infiltrato per smascherare il traffico di auto rubate, e gli comunica che lo deve arrestare. Però durante il viaggio gli si è affezionato e fa in modo di lasciarlo solo, con la scusa di andare a prendersi un caffè. In realtà per lasciare una occasione di fuga a Fortunato, che lui coglierà gettandosi in mare. Walter sorride mentre il fuggitivo raggiunge a nuoto la riva.

Secondo episodio

« La vita è troppo breve per NON essere Italiani »

 

Ksenia Rappoport, qui ripresa alla Mostra del Cinema di Venezia del 2009, è una delle principali interpreti del secondo episodio

Giulio Cesare Carminati, un affermato dentista romano, è costretto a recarsi a San Pietroburgo per un convegno medico che lui stesso ha organizzato ma al quale non vorrebbe partecipare a causa della depressione in cui è caduto da quando la moglie l'ha lasciato. Le insistenze del suo collega di studio lo portano a contatto con Vito Calzone, un esuberante siciliano che vive nella città russa ed organizza incontri con "escort"locali a favore degli italiani.

Senza molta convinzione Carminati, seguendo le vaghe indicazioni di Calzone, avvicina una donna, ma si tratta di un equivoco, che ne provoca una inviperita reazione.[2] Il giorno dopo si scopre che in realtà lei è Vera, l'interprete italo-russa che gli organizzatori del convegno gli avevano destinato. Nonostante lui si scusi dell'accaduto, Vera durante una cena di gala si vendica, sottoponendo il dentista italiano ad una figuraccia.[3] Poi però gli confessa di averlo messo in ridicolo. Consci entrambi di essersi comportati male, i due alla fine si perdonano ed entrano in reciproca simpatia.

Una sera Carminati viene trascinato da Calzone ad una festa nella fastosa casa del magnate russo Vladimir Kabajenko, nel corso della quale si apparta con una prostituta che si rivela però dedita a pratiche sadomaso. Carminati riesce a sfuggire alle violente attenzioni della donna, ma intanto Kabajenko ha scoperto che la figlia ha un fidanzato segreto, cosa per lui intollerabile. Torturato, Calzone, rivela che l'amante sarebbe Carminati, mentre in realtà è lui. I due devono scappare per evitare i sicari che Kabajenko scatena sulle loro tracce. Mentre Calzone viene ferito obbliga Carminati a scappare,poi gli scagnozzi lo trovano e lui viene assassinato. Carminati si mette in salvo con l'aiuto di Vera che lo nasconde presso unorfanotrofio che gestisce assieme alla sorella in un piccolo centro lontano dalla città.

Qui Carminati allaccia, nonostante la barriera linguistica, un intenso ed affettuoso rapporto con i bambini orfani. Dopo qualche tempo Kabajenko viene arrestato e quindi lui potrebbe senza più pericolo lasciare il suo rifugio e tornare in Italia. Ma alla fine decide di rimanere lì, dove ha trovato l'affetto dei piccoli e, forse, anche di Vera.

 

 

Non puoi perderti quest'altra serata di cinema con noi! L'appuntamento è alle ORE 20.00, al pub Tirabouchon, Via degli Aurunci 26,(MAPPAhttp://ow.ly/SIvV0), nel cuore del quartiere San Lorenzo! Il film inizia alle 20.30! Al locale potrete usufruire di sconti sui drinks mostrando la ESN CARD! Infatti durante la serata tutti i cocktails e birre costeranno solo 3,50 €! 
Daje!!
ESN ROMA ASE (www.esn-roma.it)


ENGLISH VERSION

ON THURSDAY12 NOVEMBER, ,  AT 20.00 CINEFORUM BY ESN ROMA ASE @TIRABOUCHON (Via degli Aurunci 26) MAPPA http://ow.ly/SIvV0 

WELCOME TO ANOTHER DATE WITH OUR CINEFORUM WITH A NEW FILM "BENVENUTI AL SUD " WITH SUBTITLES  AT 20.00 AT THE PUB TIRABOUCHON! THE FILM STARTS AT 20.30!!!

 

You can't miss another evening of cinema with us! The meeting is at 20.00 at the pub @Tirabouchon, Via degli Aurunci 26,(MAPPA http://ow.ly/SIvV0), the film begins at 20.30!. At the pub you can have discounts in drinks showing the ESN CARD! Indeed all cockatils and beer cost only 3,50€!!!

Daje!!!

ESN ROMA ASE (www.esn-roma.it)

 
GIOVEDÌ 29 OTTOBRE ★CINEFORUM ESN ROMA ASE★ @TIRABOUCHON

GIOVEDI 29 OTTOBRE-CINEFORUM ESN ROMA ASE @TIRABOUCHON (Via degli Aurunci 26) MAPPA http://ow.ly/SIvV0

APPUNTAMENTO ALLE 20.30 AL TIRABOUCHON PER IL CINEFORUM DI ESN ROMA ASE CON IL FILM " BENVENUTI AL SUD" CON SOTTOTITOLI!!! IL FILM INIZIA ALLE 21!
( English Version Below)
Giovedì 29 Ottobre proietteremo “Benvenuti al Sud”,
un film del 2010 diretto da Luca Miniero, remake del film francese del 2008 Giù al Nord.

La versione italiana è stata realizzata con la tecnica shot-for-shot: ripercorre infatti in larga parte la stessa trama, e riproduce molti dei dialoghi dell'originale francese, specialmente per quanto riguarda la prima parte del film, prima cioè dell'arrivo nella destinazione forzata; nella seconda parte, invece, molte situazioni sono state aggiunte, modificate o cambiate per renderle più aderenti agli stereotipi italiani.

Il film è stato distribuito nelle sale cinematografiche a partire dal 1º ottobre 2010, dopo l'anteprima al Giffoni Film Festivaltenuta in luglio[ e la proiezione integrale a Santa Maria di Castellabate il 29 settembre.

 

BENVENUTI AL SUD @Tirabouchon, Via degli Aurunci 26, on 29th  october 2015, meeting AT 20.30! The film begins at 21!!!

 

benvenuti al sud

 

Trama:

« Quando un forestiero viene al Sud piange due volte, quando arriva e quando parte. »

 

Alberto Colombo, direttore di un ufficio postale della Brianza, si vede rigettare la domanda di trasferimento a Milano in quanto preceduto in graduatoria da un collega disabile. Si finge allora paraplegico a sua volta per tentare di ottenere l'agognato posto, ed esaudire così il desiderio della moglie Silvia di vivere nel capoluogo lombardo, per soddisfare le sue aspettative di vita più ambiziose comprese quelle relative al futuro del loro figlioletto Chicco. L'inganno di Alberto viene però maldestramente scoperto e svelato da lui stesso, proprio davanti all'ispettore inviato a controllare il suo handicap: per punizione, l'uomo viene quindi sì trasferito ma nella parte opposta del Paese, in Cilento, a dirigere l'ufficio del piccolo paese di Castellabate. Prima di partire verso la nuova destinazione, Alberto prende superficilamente informazioni sulle condizioni di vita nel Meridionepresso alcuni amici: viene messo così in guardia da tutte le problematiche pregiudizievoli, umane e ambientali (tra cui lacamorra, la difficile gestione dei rifiuti e l'afoso caldo), che dovrà affrontare nella nuova sede. Tutti questi moniti, espressi da chi al Sud aveva già vissuto, non fanno altro che aumentare preoccupazioni e precauzioni che l'uomo va ad adottare. Invece, una volta giunto a Castellabate, pur dopo essere incorso in alcune peripezie, Alberto – grazie al postino Mattia Volpe e ai colleghi Maria, Costabile piccolo e Costabile grande – finisce per apprezzare le bellezze e le abitudini del paesino campano (notando il basso tasso di criminalità, luoghi ameni e pittoreschi, un clima ideale e la simpatia dei residenti), ambientandosi in fretta allo stile di vita locale e scoprendo come le sue idee sul Mezzogiorno erano spesso solo degli stereotipi. Intanto, l'uomo tiene nascosta la realtà a Silvia, persona poco aperta ai cambiamenti e piena di pregiudizi verso il Sud. Pensando di poter migliorare il loro rapporto, racconta esattamente l'opposto di quello che sta vivendo, accondiscendendo agli stereotipi a cui la moglie e la sua cerchia di amici sono affezionati. Un giorno, però, Silvia decide di andarlo a trovare, mettendo così Alberto in grave imbarazzo con gli amici, ai quali deve giocoforza confessare le bugie raccontate alla consorte sul Meridione. Sebbene all'inizio amareggiati e arrabbiati con lui, questi decidono di aiutarlo a sua insaputa, facendo in modo che la consorte, una volta giunta a Castellabate, veda avverarsi tutte le menzogne sentite dal marito, organizzando una sceneggiata che mostri il paesino pericoloso, fatiscente e caotico. L'inevitabile venuta a galla della verità porta Silvia a diventare furiosa, minacciando la separazione. Nel frattempo, Alberto si prodiga nel far riavvicinare Mattia alla collega ed ex fidanzata Maria. Proprio Mattia rivela l'infondatezza delle illazioni della moglie su una sua relazione con la bella collega Maria: Silvia alla fine perdona il marito, e si trasferisce per i due anni successivi a Castellabate assieme al figlio Chicco. La permanenza al Sud si rivela un'esperienza fantastica, che sarà per Alberto difficile da dimenticare, a tal punto che quando poi finalmente arriva la tanto attesa lettera di trasferimento a Milano, questi quasi se ne rammarica. In procinto di ripartire per il Nord, Alberto è sì contento per il ritorno a casa, ma allo stesso tempo triste nel dover lasciare la bella e tranquilla Castellabate, da cui parte per la sua nuova destinazione con tutta la famiglia.

 

 

Non puoi perderti quest'altra serata di cinema con noi! L'appuntamento è alle ORE 20.30, al pub Tirabouchon, Via degli Aurunci 26,(MAPPAhttp://ow.ly/SIvV0), nel cuore del quartiere San Lorenzo! Il film inizia alle 21! Al locale potrete usufruire di sconti sui drinks mostrando la ESN CARD! Infatti durante la serata tutti i cocktails e birre costeranno solo 3,50 €! 
Daje!!
ESN ROMA ASE (www.esn-roma.it)


ENGLISH VERSION

THURSDAY, 29th OCTOBER AT 20.30 CINEFORUM BY ESN ROMA ASE @TIRABOUCHON (Via degli Aurunci 26) MAPPA http://ow.ly/SIvV0 
WELCOME TO ANOTHER DATE WITH OUR CINEFORUM WITH A NEW FILM "BENVENUTI AL SUD " WITH SUBTITLES  AT 20.30 AT THE PUB TIRABOUCHON! THE FILM STARTS AT 21!!!


On 29th thursday 2015 you will see the film "BENVENUTI AL SUD",a film of 2010, directed by Luca Miniero,who made a remake of the french film of 2008 "Giù al nord".

BENVENUTI AL SUD @Tirabouchon, Via degli Aurunci 26, on 29th  october 2015, meeting AT 20.30! The film begins at 21!!!


You can't miss another evening of cinema with us! The meeting is at 20.30 at the pub @Tirabouchon, Via degli Aurunci 26,(MAPPA 
http://ow.ly/SIvV0), the film begins at 21!. At the pub you can have discounts in drinks showing the ESN CARD! Indeed all cockatils and beer cost only 3,50€!!!

Daje!!!

ESN ROMA ASE (www.esn-roma.it)

 
«InizioPrec.12345678910Succ.Fine»
Pagina 1 di 11

I cookie consento una gamma di funzionalità che migliorano la tua fruizione di questo sito. Utilizzando il sito, l'utente accetta l'uso dei cookie in conformità con le nostre linee guida. Privacy and cookie policy: http://www.esn-roma.it/tutte-le-news/60-varie/687-privacy-cookie.html To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information