Cineforum

cineforum categoriaIl Cineforum di ESN Roma ASE è un modo molto particolare e rilassante per imparare o abituarti sia alla lingua italiana che alla sua tradizione cinematografica. Il tutto sempre gratis o con un modestissimo contributo spese.

Ogni Mercoledì infatti verrà proiettato un bel film italiano di grande successo (con i sottotitoli per facilitarti la comprensione) dove alla fine della proiezione potrai cogliere l'occasione per soffermarti insieme a tutti gli altri Erasmus per dare un tuo giudizio sul film e commentarlo.

Durante i periodi primaverile, estivo e autunnale i film vengono proiettati open-air di notte per rendere la visione ancora più suggestiva!

Ecco un sempio di alcuni film proiettati durante i nostri cineforum:

  • - Il Postino
  • - Nuovo Cinema Paradiso
  • - Mediterraneo
  • - La Dolce Vita
  • - I Cento Passi
  • - La Vita è Bella
  • - Romanzo Criminale
  • - Vacanze Romane
  • - Le Fate Ignoranticine
  • - Rocco e i suoi Fratelli
  • - Il Mostro

e tanti tanti altri!

Buona visione!

ESN Roma ASE, wt-Cinema



GIOVEDI 30 APRILE 2015 h.20.30 "MIO FRATELLO E' FIGLIO UNICO" @TIRABOUCHON

GIOVEDI 30 APRILE H.20.30 "MIO FRATELLO E' FIGLIO UNICO" @TIRABOUCHON (Via degli Aurunci, 26)

 
Torna ancora una volta l’appuntamento settimanale con il Cineforum di ★ESN ROMA ASE★!
Stavolta vogliamo proporvi "Mio fratello è figlio unico", film del 2007  riconosciuto come d'interesse culturale nazionale dalla Direzione generale per il cinema del Ministero per i beni e le attività culturali italiano e che ha vinto premi come il David di Donatello nel 2007 ed il Nastro d'Argento nel 2008. 
la-locandina-di-mio-fratello-e-figlio-unico-39615
 
 
TRAMA: I fratelli Accio e Manrico - uno fascista e l'altro comunista - si scambiano cazzotti fin da piccoli. Cresciuti, continuano a litigare: ma alle questioni ideologiche si sostituisce l'amore per Francesca, che sta con Manrico ma per la quale Accio traduce poesie dal latino. Arriveranno le tensioni degli anni '70 a stravolgere le loro vite...Questo film è un vero e proprio racconto di formazione che, immerso in un preciso momento storico, mantiene una propria vitalità. Buon esempio di cinema medio-alto, racconta miti intesi come storie condivise di una comunità, divulgandoli in modo accessibile. Il titolo è tratto da un  famoso brano del cantautore Rino Gaetano.
 
Non puoi perderti un’altra serata di cinema con noi!
L'appuntamento è al TirAbouchon, nel cuore della quartiere studentesco San Lorenzo, dove potrete usufruire di sconti sui drinks mostrando la ESN CARD! Infatti durante la serata, tutti i cocktails e birre costeranno solo 3,50 €!!
 
Daje!
★ESN ROMA ASE★ (www.esn-roma.it)

 
MERCOLEDI 22 APRILE H.20.00 "ITALIANS" @ TIRABOUCHON

MERCOLEDI 22 APRILE h. 20.00 "ITALIANS" @ TIRABOUCHON 

Torna ancora una volta l’appuntamento settimanale con il Cineforum di ESN ROMA ASE!

Stavolta vi proponiamo “ITALIANS” , film del 2009 con Carlo Verdone, Sergio Castellitto e Riccardo Scamarcio, che si propone di raccontare in due episodi i vizi e le virtù degli italiani all'estero nelle località di Dubai e San Pietroburgo.

 

italians locandina

 

 « La vita è troppo breve per NON essere Italiani »

 

TRAMA: E’ proprio ciò che dimostrano i protagonisti del film. I vizi e le virtù degli italiani all'estero, capaci, come spesso capita, di essere ridicoli ma anche geniali, vengono raccontati in due episodi: il primo è ambientato nei paesi arabi. Fortunato è un camionista specializzato nel trasporto di veicoli di lusso, specialmente Ferrari, verso l’Arabia Saudita e i Paesi del Golfo, in special modo Dubai.

Fortunato, ormai stanco di una vita lontana da casa, comunica al principale l’intenzione di lasciare l’incarico ed andare in pensione. Viene scelto il giovane Marcello come suo successore e Fortunato accetta di accompagnarlo per l’ultimo viaggio in modo da insegnarli i segreti del mestiere. Ma durante il viaggio Fortunato gli rivela che tutta l’attività è illegale; le Ferrari sono rubate, i passaporti sono falsi e Marcello deve passare per figlio di Fortunato. Anche Marcello però non si rivelerà essere il giovane successore di Fortunato come fingeva di essere…

Il secondo episodio, invece, vede come protagonista Giulio Cesare Carminati, un affermato dentista romano, costretto a recarsi a San Pietroburgo per un convegno medico che lui stesso ha organizzato ma al quale non vorrebbe partecipare a causa della depressione in cui è caduto da quando la moglie l'ha lasciato.

Ma il suo soggiorno in Russia si trasformerà in un’esperienza unica che cambierà la vita di Giulio per sempre.

 

Non puoi perderti un’altra serata di cinema con noi!

 

Dopo il film, ci sarà una degustazione di birre

artigianali!!

 

L'appuntamento è al TirAbouchon, nel cuore della quartiere studentesco San Lorenzo, dove potrete usufruire di sconti sui drinks mostrando la ESN CARD! Infatti durante la serata, tutti i cocktails e birre costeranno solo 3,50 €!!

Daje!

ESN ROMA ASE (www.esn-roma.it)

 

 

 

 
GIOVEDI 16 APRILE h.20.30 "ACAB" @ TIRABOUCHON

GIOVEDI 16 APRILE 2015 h. 20.30 “ACAB” @TirAbouchon

 

Torna ancora una volta l’appuntamento settimanale con il Cineforum di ESN ROMA ASE!

 

Questa settimana abbiamo scelto per voi “ACAB”, film del 2012, tratto dal romanzo omonimo di Carlo Bonini, che mette in scena molti episodi di violenza urbana accaduti in Italia nel corso dei primi anni Duemila.

 

LOCANDINA ACAB

TRAMA: Per Cobra (Pierfrancesco Favino), Negro (Filippo Nigro) e Mazinga (Marco Giallini), essere celerini, agenti della Sezione Mobile, è uno dei lavori più ingrati che possano esistere. Perennemente per la strada e bersaglio continuo dei protagonisti di numerosi episodi di guerriglia urbana, dagli scontri del G8 di Genova ai continui e sanguinosi scontri fuori dagli stadi, i tre sono costretti anche a guardarsi dalla diffidenza dei colleghi della polizia, non sempre favorevoli ai loro metodi spesso violenti e carichi d’odio, e a confrontarsi con una vita privata fortemente compromessa. Un giorno poi, mentre i tre sono impegnati con le loro vite private ormai allo sbando, nella loro sezione arriva Adriano. una nuova recluta da addestrare e a cui impartire le regole base dei cosiddetti celerini.

Durante la visione di A.C.A.B. vengono in mente diversi aggettivi per descriverlo: coraggioso, ambiguo, feroce, duro, eccessivo e si potrebbe proseguire. Lo stile del regista Stefano Sollima costituisce un corpus unico che mette le basi per un nuovo cinema de genere che mescola poliziesco, action e temi sociali su cui è importante non chiudere gli occhi.

Per chi volesse fermarsi dopo la proiezione, commenteremo il film insieme davanti ad una bella birra nel nostro fantastico Tirabouchon!

Non perderti un’altra serata di cinema con noi!

 

L'appuntamento è al TirAbouchon, nel cuore della quartiere studentesco San Lorenzo, dove potrete usufruire di sconti sui drinks mostrando la ESN CARD! Infatti durante la serata, tutti i cocktails e birre costeranno solo 3,50 €!!

Daje!

ESN ROMA ASE (www.esn-roma.it)

 
GIOVEDI 9 APRILE "TRE UOMINI E UNA GAMBA" H.20.30 @TIRABOUCHON

GIOVEDI 9 APRILE 2015: “TRE UOMINI E UNA GAMBA” h. 20.30 @ TIRABOUCHON

 

Torna ancora una volta l’appuntamento settimanale con il cineforum di ESN ROMA ASE!


Il film di questa settimana ha come protagonista un trio indiscusso della comicità italiana: i simpaticissimi Aldo, Giovanni e Giacomo. Nel film vi sono numerosi sketch del repertorio storico del trio, che vi faranno divertire tantissimo!

 

LOCANDINA ALDO GIO X ARTICOLO

 

TRAMA: E' il 31 luglio. Aldo, Giovanni e Giacomo partono per raggiungere le loro famiglie in vacanza in Puglia. Aldo e Giovanni sono sposati con due sorelle, Giacomo è fidanzato con la terza e il matrimonio è previsto due giorni dopo proprio in Puglia. I tre lavorano in un negozio a Milano di proprietà del suocero, un volgare arricchito che li tiranneggia.

Sulla macchina, insieme ai bagagli, i tre caricano un oggetto tanto ingombrante quanto prezioso: una gamba di legno, ultima fatica del celebre scultore americano Gerpez, da portare al suocero. Il viaggio comincia ma è costellato da incidenti e soste impreviste. In una di queste incontrano Chiara, con la quale pranzano e poi si intrattengono. Giacomo è attratto dalla ragazza e vorrebbe andare via con lei...

Quasi tutto funziona, le battute, le situazioni, gli attori: il sorriso, il riso, il sentimento, il paradosso e, perché no, il grottesco e i simboli. I tre comici confezionano anche tre "corti" a scimmiottare Tarantino, il gotico e il neorealismo. Non c'è che dire, alla fine il cinema italiano comico funziona.

 

Non perderti un’altra serata di cinema con noi!

 

L'appuntamento è sempre al nostro amatissimo TirAbouchon, nel cuore della quartiere studentesco San Lorenzo, dove potrete usufruire di sconti sui drinks mostrando la ESN CARD! Infatti durante la serata, tutti i cocktails e birre costeranno solo 3,50 €!!

 

Daje!
ESN ROMA ASE (www.esn-roma.it)

 
GIOVEDI 2 APRILE "MEDITTERRANEO" H. 20.45 @ TIRABOUCHON

GIOVEDI 2 APRILE 2015 - h. 20.45 "MEDITTERRANEO" @ Roma TirAbouchon (Via Degli Aurunci 26)


Torna l'appuntamento con il Cineforum di ESN ROMA ASE!

 

Questa volta vogliamo proporvi “MEDITTERRANEO”,  film del 1991, diretto da Gabriele Salvatores, che ha vinto il premio Oscar per miglior film straniero.

 

meditterraneo locandina

 
 
 

TRAMA: 

Giugno del 1941: otto militari italiani sbarcano su una piccola isola dell'Egeo con il compito di stabilire un presidio italiano. L'isola appare deserta, abbandonata dalla popolazione greca che ha subito la precedente sanguinosa occupazione tedesca. Il manipolo di soldati, al comando del tenente Montini, un insegnante di latino greco appassionato di pittura, si rivela un gruppo di persone assolutamente inadatto alla minima attività militare e presto, sfruttando l'isolamento geografico, l'impossibilità di comunicazione con il comando dovuta alla radio in avaria e l'apparente solitudine dell'isola, si dedica ad attività del tutto estranee alla guerra, compreso il sergente Lorusso, l'unico con apparenti motivazioni militari.

La popolazione, composta esclusivamente da donne, vecchi, bambini e da un prete ortodosso sfuggiti alla deportazione che i tedeschi avevano inflitto ai maschi adulti, ricompare all'improvviso uscendo dai nascondigli nei quali si era rifugiata nel corso dello sbarco degli italiani. Gli isolani hanno avuto modo di osservare quegli estemporanei soldati ben diversi dai tedeschi e hanno capito che per loro non ci sono pericoli. L'isola si rianima di una umanità nuova con la quale il gruppo di soldati stringe diverse forme di legame e di sodalizio.

La vita scorre tranquilla, animata solo dalle vicende interpersonali e dagli attriti che si consumano intorno alla bellissima Vassilissa, la prostituta dell'isola che si pone al servizio del plotone intero ma della quale si innamora pazzamente l'attendente Farina, un soldato impacciato con la passione per la letteratura, che finirà col rivendicare il suo sentimento verso la ragazza e farla diventare la sua fidanzata ufficiale.

Un giorno, tre anni dopo lo sbarco dei soldati, un aereo da ricognizione italiano è costretto a compiere un atterraggio d'emergenza sull'isola e il pilota, esterrefatto, comunica ai soldati la notizia dell'armistizio con gli anglo-americani firmato dall'Italia l'autunno dell'anno precedente. Per i soldati si pone il problema del rientro in patria. Tutti lasciano l'isola a malincuore a bordo di una motobarca inglese, eccetto Farina (sposatosi con Vassilissa) che diserta nascondendosi in un barile di olive, con la complicità di Lorusso che finge di non averlo trovato, e il soldato Noventa che, preso da una irrefrenabile smania di tornare in Italia, aveva già abbandonato solitario l'isola su una barca a remi.Molti anni dopo il professor Montini accetta l'invito di Farina a recarsi di nuovo sull'isola. Il turismo di massa ha ormai stravolto la piccola isola greca e il tenente, dopo avere reso omaggio alla tomba di Vassilissa, torna a trovare Farina. Accanto al suo ex-attendente, Montini trova a sorpresa il sergente Lorusso che, deluso dell'Italia del dopoguerra, aveva scelto molti anni prima di ritirarsi sull'isola e di ricongiungersi a quel compagno d'armi dal quale un tempo sembravano dividerlo tante cose.

 

Non perderti un’altra serata di cinema con noi!

 

L'appuntamento è al TirAbouchon, nel cuore della quartiere studentesco San Lorenzo, dove potrete usufruire di sconti sui drinks mostrando la ESN CARD! Infatti durante la serata, tutti i cocktails e birre costeranno solo 3,50 €!!


Daje!
ESN ROMA ASE (www.esn-roma.it)

 
 
 
 
 
 
MERCOLEDI 25 MARZO 2015 "BENVENUTO PRESIDENTE" @ TIERABOUCHON

MERCOLEDI 25 MARZO 2015 h. 20.30  "BENVENUTO PRESIDENTE" @ Roma TirAbouchon (Via Degli Aurunci 26)


Torna l'appuntamento con il Cineforum di 
ESN ROMA ASE!

 

 

 

 

locandina benvenuto presidente

 

 

Questa volta vogliamo proporvi “Benvenuto Presidente”, una simpatica e frizzante commedia del 2013.

 

TRAMA: Giuseppe Garibaldi, detto Peppino, vive in un piccolo paesino di montagna e lavora da precario in una biblioteca, dove intrattiene i bambini. Passa le giornate in allegria: è appassionato di pesca e si diverte molto in compagnia dei suoi amici. Certamente è una persona ottimista e al figlio, che lo accusa di essere un fallito, risponde: "Io non so se tutto quel che fai ti torna indietro, ma mi piace crederlo". Un giorno, a causa di un malinteso e di un grottesco mancato accordo tra i politici, viene eletto per errore presidente della Repubblica Italiana. Viene quindi strappato dalla sua tranquillissima vita e viene catapultato in un ruolo per il quale sa di essere evidentemente inadeguato. Il suo buonsenso e i suoi gesti istintivi però lo portano incredibilmente a una guida efficace del Paese nonostante il Protocollo non sia il suo forte.

Janis Clementi, vice segretario generale affascinante ed inflessibile, si affanna inutilmente nel provare a disciplinare gli imprevedibili comportamenti e le strane iniziative del Presidente. L'onestà, l'umanità e l'ingenua follia di Peppino sorprendono le istituzioni in crisi e conquistano il Paese fino ad allora sfiduciato. All'orizzonte, comunque, si intravedono complotti, macchinazioni diplomatiche e sotterfugi che fanno capire a Peppino quanto la vita nei palazzi del potere non può essere paragonata a quella di un bibliotecario con l'hobby della pesca. Infatti quegli stessi politici che lo hanno eletto tentano di infangare la sua reputazione con l'aiuto di Fausto, un ricattatore professionista; ma tutte le registrazioni telefoniche che vengono rivelate all'opinione pubblica non fanno che crescere la popolarità del presidente sia in Italia che all'estero.

Dopo aver seguito alcune piste viene scoperto il covo di Fausto e quest'ultimo viene arrestato. Nel covo vengono trovati fascicoli con tutte le malefatte del parlamento e Garibaldi vorrebbe renderli pubblici ma trova anche fascicoli di Janis (col la quale aveva intrapreso una relazione) e su alcuni suoi cari amici. Garibaldi ha quindi una crisi di coscienza su pubblicare i fascicoli o no. Così, in parlamento, Garibaldi annuncia lo scioglimento delle camere e rende i fascicoli pubblici, ma annuncia che i fascicoli sui suoi amici sono stati bruciati; quindi diventa come gli stessi parlamentari e si dimette. La storia si sposta nel paese di Peppino alcuni mesi dopo con le nozze tra Janis e Peppino, Peppino viene raggiunto da una telefonata del Vaticano, la telefonata non viene sentita dallo spettatore ma fa intuire che Peppino è stato eletto Papa.

 

 

Non perderti un’altra serata di cinema con noi!

 

L'appuntamento è al TirAbouchon, nel cuore della quartiere studentesco San Lorenzo, dove potrete usufruire di sconti sui drinks mostrando la ESN CARD! Infatti durante la serata, tutti i cocktails e birre costeranno solo 3,50 €!!


Daje!
ESN ROMA ASE (www.esn-roma.it)

 
 
 
«InizioPrec.123456789Succ.Fine»
Pagina 1 di 9